Gli itinerari di Colonnella

COLONNELLA

A pochi passi dal relax di Villa Susanna sorge il piccolo borgo di Colonnella, uno dei centri più interessanti del territorio della Val Vibrata.

Di origine medioevale, al centro storico si accede attraverso una caratteristica scalinata, simbolo stesso del paese, che immette in un itinerario di piccole vie che si snodano tra gli edifici più rappresentativi: la Casa Comunale, la Torre dell’Orologio, Palazzo Pardi, sede, durante l’anno, di varie mostre e iniziative culturali.

Colonnella è un borgo che conserva negli anni un fascino particolare ed è circondato da un territorio che porta ancora i segni della sua storia ed evoluzione, come nel caso delle caratteristiche “pinciaie”, ovvero abitazioni in terra cruda tipiche dell’Abruzzo e delle Marche, attualmente usate perlopiù come locali di servizio e rimesse agricole.

Inoltre i dintorni sono luoghi rinomati per la produzione vinicola abruzzese.

Fonte: www.comunecolonnella.it

Altro borgo posto sulle colline teramane, noto soprattutto per ospitare alcuni dei produttori vinicoli più importanti della zona, è Controguerra.

Da resti archeologici trovati sul territorio, si deduce che il paese sia nato nel periodo preistorico e romano, anche se ha conosciuto la massima crescita nel periodo medioevale e rinascimentale.

Lo dimostrano i vari edifici rimasti a comporre un affascinante centro storico: il Torrione, parte di un edificio romano che domina tutto il paese, la Chiesa di S. Maria delle Grazie, la Lapide Plebani.

Anche Controguerra è circondata dalle tipiche “pinciaie”.

Fonte: www.comune.controguerra.te.it

Civitella del Tronto è famosa per essere stata l’ultima roccaforte borbonica a cadere prima dell’Unità d’Italia; oggi è riconosciuta come uno dei borghi più belli d’Italia, grazie alla sua Fortezza che domina sulla Val vibrata.

Questa imponente opera di ingegneria militare è una delle maggiori attrazioni turistiche del luogo e negli ultimi anni è diventata una location per eventi, mostre, spettacoli e una serie di attività e laboratori per ragazzi, riproposti durante tutto l’anno.

La visita in Fortezza testimonia l’importanza strategica che ha avuto il borgo nel passato e ancora oggi restano i segni della sua importanza militare, soprattutto nel Museo delle armi che ripercorre interamente la storia del paese.

Non solo la Fortezza, ma anche il territorio circostante il paese merita una visita, per scoprire aree di interesse naturalistico, come le Gole del Salinello e le grotte naturali sui versanti dei Monti Gemelli, mete ideali per escursioni.

Fonte: www.fortezzadicivitella.it

Ai piedi dei Monti Gemelli, il territorio regala un altro gioiello artistico. È la piccola cittadina di Campli ricca di monumenti architettonici e di storia, come dimostra il possente Palazzo Parlamentare divenuto poi Farnese, di origine medioevale, posto proprio sulla piazza centrale di fronte alla Cattedrale di S. Maria in Platea del 1300.

Poco distante dalla piazza, Campli cela anche uno dei più importanti punti di riferimento per il mondo cattolico, la Scala Santa, denominata così per l’usanza, risalente al ‘700 e tuttora rispettata, di concedere l’indulgenza a coloro che l’avessero percorsa in ginocchio.

Campli conserva la sua storia non solo negli edifici, ma anche nella sede locale del Museo Archeologico Nazionale che ospita principalmente i resti della nota Necropoli di Campovalano.
Arte e storia a Campli si accompagnano ad un’onorata tradizione gastronomica, rappresentata principalmente dalla porchetta, da assaggiare durante tutto l’anno ma soprattutto in occasione della classica sagra di fine agosto.

Fonte: www.campli.it

Ascoli Piceno è una delle più affascinanti cittadine del Centro Italia, per la storia, l’arte e le tradizioni che conserva all’interno delle sue mura.

Il centro storico è realizzato quasi interamente in travertino e mostra la sua imponenza nelle torri, sovrastanti tutto l’abitato e negli edifici più rappresentativi, come quelli che racchiudono Piazza del Popolo. Qui il Palazzo dei Capitani, il celebre Caffè Meletti contengono materialmente la storia della città, che viene celebrata annualmente con manifestazioni ed eventi.

Come non citare la famosa Quintana, che solitamente popola le strade di Ascoli, durante l’estate, di figuranti in costume. Essi risvegliano lo splendore medievale della città ed intrattengono i visitatori in attesa dei giochi cavallereschi.

Tanti poi sono gli eventi dedicati ad arte e cultura, ma soprattutto alla tradizione gastronomica, che ha nell’oliva ascolana la massima rappresentante delle ghiottonerie picene.

Fonte: www.comuneap.gov.it/home

Newsletter

DICONO DI NOI

  • Molto valido” - Sono stato in questo hotel per lavoro...ampio parcheggio, stanze molto spaziose dotate di ampio terrazzo vista mare, location davvero carina e ventilata in quanto in collina. Colazione molto abbondante e varia con dolci molto buoni,cene ottime anche a base di pesce di ottima qualitŕ...

    Alessio D .
    Padova - Italia
  • Relax in un'oasi italiana” - Eccellente accoglienza in una struttura da favola con un panorama stupendo sulla riviera adriatica, che oltre ad offrire il massimo comfort come soggiorno, camere, centro benessere, ristorante, offre possibilità di visitare luoghi caratteristici del territorio...

    Krystal B.
    Italia
  • Spettacolare” - Struttura immersa in un incantevole scenario mare-monti in cui abbiamo trovato personale qualificato, attento alle esigenze della clientela e molto gentile; il luogo ideale in cui staccare completamente la spina ed immergersi completamente nel relax sublime della spa...

    Monia D.
    Ripa Teatina - Italia
  • Perfeziona pura” - In occasione del compleanno del mio ragazzo Ho deciso di portarlo a Villa Susanna usufruendo di un pacchetto di una notte con late check out.In queSto modo abbiamo potuto godere della spa sia nel Giorno di arrivo che in quello di partenza. La camera era davvero bella e...

    R0bCla
    Porto Recanati - Italia